BOTTEGHE DI VIA VAGHI-COLOMBO - Andora nel tempo

Andora nel tempo
Andora nel tempo
Vai ai contenuti

BOTTEGHE DI VIA VAGHI-COLOMBO

"C'ERA UNA VOLTA ....."
Botteghe e negozi di VIA VAGHI E VIA COLOMBO
(Maria Teresa Nasi - Mario Vassallo)

y

y
VIA VAGHI E VIA COLOMBO
 
Ritorniamo dall’ex stazione di Via Carminati. Davanti a noi, in direzione est, comincia VIA VAGHI.
Un breve inciso: Via Luigi Vaghi, Via Alessandro Carminati, Via Giovanni Molineri, Via Alberto Divizia e Via Giovanni Rattalino sono state intitolate (con delibera comunale di G.C. NR. 42 del 09/05/1951) ai partigiani andoresi che hanno perso la vita per difendere la nostra libertà. A questi giovani eroi, due anni fa, era stata dedicata una puntata di “Storie Andoresi”, a Palazzo Tagliaferro. Durante quell’importante evento vennero ricordati tutti i protagonisti della Resistenza di Andora e dato storia e volto a quei partigiani a cui sono state intitolate vie importanti del Comune.
Prima dell’incrocio con Via Antica Romana, un tempo c’erano attività commerciali che hanno cessato la loro attività: dove ora c’è il negozio di Idraulica di Parisi, un tempo c’erano gli Elettrodomestici di Bertolino. Ricordiamo anche una lavanderia, lo studio SIGMA (di Boscolo) e, di fronte, l’idraulico Fenu, un istituto di bellezza ,…  
Oltrepassata la Rotonda di Via Cavour, prima di attraversare il ponte “Italia 61”, nel palazzo a destra, attualmente, hanno chiuso tutte le attività commerciali: “Hobby Giardino” di Rosabruna e Giuseppe Garassino, “Games time”, l’edicola che è stata di Marco Zerbone, il Centro Colori Caparol, un’agenzia immobiliare…
Oltrepassato il torrente Merula, siamo in VIA COLOMBO: nell’edificio a destra, da tantissimi anni c’è il negozio di alimentari di Maria Rosa Grossi (Botte); di fronte, in un locale sottostrada, per un periodo, è stato presente un anziano che riparava le biciclette.
Dopo l’incrocio con Via Doria, nell’edificio a sinistra, nel tempo, ci sono stati: l’autosalone di Sasso, una pellicceria, il laboratorio di elettrotecnica di Tomaso Floris.
Nel palazzo a destra, da molti anni, si trovano: la macelleria “Da Max”e l’oreficeria “Mantegazza”. Un tempo c’era anche la Pasticceria “Dolcemania” e la Profumeria “Slem” (che ora si è spostata nell’edificio di fronte).
Tornando sul fronte opposto, dove per annni c'era la sede della "Pellicceria Alta Italia", in precedenza operò per molti anni il negozio di articoli sportivi "Olimpia Sport" di Giacomo Terzi.



Continuiamo a percorrere Via Colombo e, prima di arrivare dal semaforo, che è all’incrocio con Via Marco Polo, nella piazzola a sinistra, un tempo c’era un mercatino di frutta e verdura che, poi, si è spostato in locali di Via Marco Polo.
Dopo l’incrocio, nell’edificio a sinistra, dove ora c’è una panetteria, qualche decennio fa c’era il BAR SAN MARCO (Taschini), quindi il Panificio Turaglio. Dall’altro lato della strada si trova il supermercato LENA MARKET, che aveva iniziato l’attività in VIA SAN GIACOMO.
Oltre il negozio di Lena (Via San Giacomo), salendo per Via San Damiano, c’era il biciclettaio Rubiola che riparava e vendeva le biciclette.
Nel palazzo dalla Rotonda di Via San Lazzaro ricordo un Patronato (che ora è in Piazza Santa Caterina) e, negli stessi locali, la bottiglieria Morreale e il negozio di abbigliamento “Élite boutique”.
In zona, in corrispondenza circa dell’attuale incrocio tra Via Colombo e Via San Lazzaro, preesisteva un fabbricato (localmente denominato “casa Ravera”) dove svolgeva la sua attività il calzolaio “Melìn Vassallo” che, da Via Fontana, aveva spostato lì la sua sede.
y
2020-09-30_200502 - Copia - Copia.jpg
Immagine16 - Copia - Copia.jpg
Immagine56 - Copia - Copia.jpg
Immagine71 - Copia - Copia.jpg
Immagine172 (39) - Copia - Copia.jpg
Immagine172 (66) - Copia - Copia.jpg
Immagine172 (89) - Copia - Copia.jpg
Olimpia Sport - Copia.jpg
Sito Web ideato e realizzato da Mario Vassallo - Andora
Sito Web ideato e realizzato da Mario Vassallo - Andora
Sito Web ideato e realizzato da Mario Vassallo - Andora
Creato con Incomedia Website X5
Torna ai contenuti