NATIVITA' DI NOSTRA SIGNORA DELLE GRAZIE - Andora nel tempo

Andora nel tempo
Andora nel tempo
Vai ai contenuti

NATIVITA' DI NOSTRA SIGNORA DELLE GRAZIE

NATIVITA' DI NOSTRA SIGNORA DELLE GRAZIE
(LOCALITA' DUOMO)
y

L'Oratorio di Nostra Signora delle Grazie, in località Duomo, è comunemente e localmente conosciuta come Cappella di Maria Bambina.

Già citata nel 1576, possiede un campanile barocco e motivi secenteschi nel portale, aperta su uno slargo della via, che funge da sagrato; quest’ultimo è coperto da una struttura a volta, con selciato in pietre bianche formanti anche una data (1773), la stessa che compare sopra il bassorilievo sovrastante la porta di accesso del vicino Palazzo Anfosso.
L’interno si presenta ampio e con un’importante statua (si racconta nella tradizione popolare che, quando ordinarono la statua, dissero che era per il Duomo di San Pietro e, così, essa fu tanto grande che non passava per la porta e, per farla entrare, si dovette sfondare un pezzo di muro).
L’edificio è unito al corpo di un’antica canonica, alla quale si accede mediante una scala esterna in pietra.
Nel 1952 è stato effettuato un intervento di restauro al tetto.
La Cappella ospita la “Natività” durante il Presepe Vivente, che si svolge il 6 gennaio.
Nel Seicento possedeva la terra detta “Pian delle Gatte Secche” (lascito di Stefano Anfosso 17 Gennaio 1631), la terza detta Soria (lascito di Tomasina Anfosso  31 Dicembre 1631), la terra detta “Fascia da Cha” (lascito dei Fratelli Anfosso 21 Gennaio 1599).


DOVE SI TROVA / COME ARRIVARE
Sito Web ideato e realizzato da Mario Vassallo - Andora
Sito Web ideato e realizzato da Mario Vassallo - Andora
Sito Web ideato e realizzato da Mario Vassallo - Andora
Creato con Incomedia Website X5
Torna ai contenuti