TRIESTE - Andora nel tempo

Andora nel tempo
Andora nel tempo
Vai ai contenuti

TRIESTE

HOTEL TRIESTE
1954
(Testo e foto per gentile concessione Famiglia Luisi - Hotel Trieste e Collezione Privata Marino Vezzaro)

y

y



Luisi Ruggero nasce nel 1902 a Montesano sulla Marcellana (SA).
Nel 1926/1927 si diploma capomastro muratore e capo cantiere dal 1943, partecipando alla costruzione di importanti tratti stradali ed opere pubbliche in Italia e Albania.
Dal 1942 consolida i rapporti con la ditta Siniscalchi, fino al trasferimento in Liguria, contribuendo anche ai lavori del cavalcavia andorese ed allo sminamento di Capo Mele e Capo Cervo, dove i Tedeschi avevano minato le vie di accesso ad Andora per difendersi nella ritirata.
Sempre nel 1942 iniziò lo sbancamento con ausilio di mine in zona Pigna, per l’allargamento della via Aurelia e per la creazione del materiale necessario alla costruzione del cavalcavia di Andora.
Nel 1945 vende la casa di Lauria per trasferirsi definitivamente ad Andora, continuando a lavorare sotto il controllo della ditta Siniscalchi.

La nascita dell’albergo fu frutto del desiderio di due genitori che, dopo aver visto due guerre e fatto moltissimi sacrifici, vollero dare ai loro quattro figli un posto sicuro e di proprietà in cui lavorare.
Per la costruzione dell’Albergo venne usato un terreno adibito a deposito, situato in una posizione con vista mare incantevole.
I lavori di costruzione dell’Albergo iniziarono nell’ottobre 1951 e terminarono nel luglio 1953.
L’apertura avvenne ad aprile 1954 e fu inaugurato con una ventina di coppie di sposi.
Per il nome venne scelto “Trieste”, in omaggio alla città di Trieste che tornò all’Italia proprio nel 1954 (il nome fu deciso già nel 1952: quasi una sorta di buon auspicio).
Inizialmente l’idea non era quella di un albergo, bensì di una sorta di piccolo centro residenziale, ma visto il numero di persone che iniziavano a spostarsi per turismo, si optò per la destinazione alberghiera, cavalcando così il boom economico ed i redditizi anni ‘60.
L’albergo, già dotato di riscaldamento sino dall’apertura, si dotò dal febbraio 1955 di televisore, un Magnadyne T 643 pagato 267810 lire (circa € 4000 attuali).
Nel 1984 venne messo in funzione il montalettighe, che richiese la costruzione della torre per il posizionamento del motore.
Nel corso degli anni, nella struttura si svolsero corsi di taglio e cucito per la popolazione andorese. Si ebbero visite importanti, tra le quali quella di Pertini, in quanto conoscente già dal periodo partigiano.


y
1 (1) - Copia.jpg
1 (2) - Copia.jpg
1 (3) - Copia.jpg
1 (4) - Copia.jpg
1 (5) - Copia.jpg
1 (6) - Copia.jpg
1 (7) - Copia.jpg
1 (8) - Copia.jpg
1 (9) - Copia.jpg
1 (10) - Copia.jpg
1 (11) - Copia.jpg
1 (12) - Copia.jpg
1 (13) - Copia.jpg
1 (14) - Copia.jpg
1 (15) - Copia.jpg
1 (16) - Copia.jpg
1 (17) - Copia.jpg
1 (18) - Copia_risultato.jpg
1 (19) - Copia_risultato.jpg
1 (20) - Copia_risultato.jpg
1 (21) - Copia_risultato.jpg
Sito Web ideato e realizzato da Mario Vassallo - Andora
Sito Web ideato e realizzato da Mario Vassallo - Andora
Sito Web ideato e realizzato da Mario Vassallo - Andora
Creato con Incomedia Website X5
Torna ai contenuti