CHIESA SANTISSIMA TRINITA' - Andora nel tempo

Andora nel tempo
Andora nel tempo
Vai ai contenuti

CHIESA SANTISSIMA TRINITA'

SANTISSIMA TRINITA'

(“Andora di un tempo” di Marino Vezzaro – Maria Teresa Nasi – Mario Vassallo)

y


Disegno di Adriano Lunghi - per gentile concessione Federica Lunghi





Nel 1600 l'oratorio della SS. Trinità del Poggio di Rollo era considerato il più bello e il più devoto.
 
Ben presto, quindi, gli abitanti della frazione decisero di ampliarlo.
 
Il 10 agosto 1616 il reverendo parroco Marco Rosso pose la prima pietra.
 
La nuova chiesa, che è quella attuale, con una navata molto ampia ed il coro ottagonale, fu inaugurata il 9 giugno 1634 dal rev. Prev. Antonio Berrobianco, parroco di San Giovanni Battista.
 
Essendo sotto questa prevostura, quindi molto lontana, le fu concesso di conservare l’olio Santo.
 
Da questa Chiesa, in quel tempo, si vedeva zampillare l’acqua cristallina della sorgente del Varé.
 
 
Nel 1600 le cappellanie erano:
 
  • la compagnia della Madonna delle Grazie, con un reddito di lire 244, derivate da capitali ripartiti tra alcuni benefattori (Battista Tagliaferro fu Antonio, Luca Tagliaferro fu Antonio, Domenico Perato fu Giò Batta, Tommaso Stalla fu Lorenzo);
  • la Compagnia del SS. Rosario; possedeva la terra detta Beveo (lascito di Lorenzo Bernero) e la terra detta Braia (lascito di Guglielmo Stalla).
   
 
Gli oratori erano:
DOVE SI TROVA / COME ARRIVARE
Sito Web ideato e realizzato da Mario Vassallo - Andora
Sito Web ideato e realizzato da Mario Vassallo - Andora
Sito Web ideato e realizzato da Mario Vassallo - Andora
Creato con Incomedia Website X5
Torna ai contenuti