TORTUGA - Andora nel tempo

Andora nel tempo
Andora nel tempo
iniziativa ideata e realizzata da MARIO VASSALLO
Privacy Policy

Cookie Policy
Vai ai contenuti

TORTUGA

RISTORANTE TORTUGA - (1970)
(Testo Mario Vassallo - Foto per gentile concessione Nadia Gagliolo e Roberta Raffignone - Ovidia Siccardi - Collezione Privata Marino Vezzaro)
y
y





Negli anni '60 del secolo scorso, con la creazione dell'intervento territoriale che darà origine a "Pinamare", il materiale detritico derivante da importanti opere pubbliche effettuate dall'Impresa Siniscalchi viene destinato ed ammassato in una zona litoranea del Levante andorese, andando a creare una sorta di terrapieno adiacente alla via Aurelia ed in prossimità della Villa Martinetto.
Il tratto costiero in quella zona è pressochè privo di spiagge ed in parte composto dall'inizio delle scogliere rocciose di Capo Mele, a strapiombo sul mare.
Tale intervento darà origine, negli anni seguenti, alla formazione del porto e dell'insabbiamento naturale di una parte del fronte litoraneo, le prime spiagge, ma per il momento si crea solo una sorta di spiazzo con accesso diretto dalla via Aurelia ed a livello con la stessa, con parcheggio e l'abbozzo approssimativo di ciò che diventeranno gli stabilimenti balneari estivi.



Su questo terrapieno sul mare, l'impresario Montefredini crea una struttura prefabbricata che diventa lo Snack Bar "Al Porto", gestito da Franco Raffignone.


1964 - Foto per gentile concessione Roberta Raffignone

Il locale è l'antenato di ciò che diventerà il "Ristorante Tortuga".
Infatti, tra la fine degli anni '60 e l'inizio del decennio successivo, l'intera struttura viene "spostata" in un luogo limitrofo, che per caratteristiche ricorda e ripete un po' le origini: sempre in posizione litoranea, in adiacenza alla via Aurelia e di fronte all'incrocio con viale Mazzini, le opere di difesa e potenziamento del tratto costiero prevedono la realizzazione di un altro "spiazzo", un terrapieno che dovrebbe originare un molo.
Ed è qui che la struttura spostata dal porto in costruzione diventa stabilmente il "Ristorante Tortuga", acquistato da Ivo Gagliolo.


1974 - Foto per gentile concessione Nadia Gagliolo

Si tratta di uno spostamento che crea un insediamento importante e duraturo nel tempo: il "Tortuga" resta in famiglia, quando Nadia succede nella conduzione al papà Ivo, superando il mezzo secolo di attività.
Un ristorante che assiste allo sviluppo urbanistico ed edilizio che coinvolge il centro cittadino, alla realizzazione della passeggiata mare fiancheggiante e rialzata dalla via Aurelia, condiziona con il proprio nome il vicino molo che nella parlata popolare diventa per decenni il "molo del Tortuga" (fino a quando non sarà intitolato a Thor Heyerdahl), uno dei punti di riferimento di Andora.


La passeggiata mare limitrofa al "Ristorante Tortuga" è in costruzione

Mezzo secolo di attività che vede importanti cambiamenti, investimenti che ampliano e differenziano l'offerta della ristorazione con l'annessione di un proprio ed omonimo stabilimento balneare super attrezzato, guida e riferimento nell'offerta turistica andorese.


2020 - Ristorante Tortuga e Tortuga Beach
y
1.jpg
2.jpg
2a.jpg

Foto per gentile concessione Roberta Raffignone

3 (1).jpg

Foto per gentile concessione Roberta Raffignone

3 (2).jpg

Foto per gentile concessione Roberta Raffignone

3 (3).jpg
3 (4).jpg
3 (5).jpg
4.jpg
5 (1).jpg

Foto per gentile concessione Nadia Gagliolo

5 (2).JPG
6 (1).jpg
6 (2).JPG
7.jpg
8 (1).jpg
8 (2).jpg
8 (3).jpg
9 (1).JPG
9 (2).JPG
9 (3).JPG
9 (4).JPG
9 (5).JPG
9 (6).JPG
9 (7).JPG
9 (8).JPG
9 (9).JPG
9 (10).JPG
9 (11).JPG
9 (12).jpg
Sito Web ideato e realizzato da Mario Vassallo - Andora
Sito Web ideato e realizzato da Mario Vassallo - Andora
Sito Web ideato e realizzato da Mario Vassallo - Andora
Sito web creato con Incomedia Website X5
Privacy Policy

Cookie Policy
Per informazioni scrivere a info@andoraneltempo.it
Per informazioni scrivere a info@andoraneltempo.it
Per informazioni scrivere a info@andoraneltempo.it
Per informazioni scrivere a info@andoraneltempo.it
Per informazioni scrivere a info@andoraneltempo.it
Torna ai contenuti