GLI ANTICHI "QUARTIERI" - Andora nel tempo

Andora nel tempo
Andora nel tempo
Vai ai contenuti

GLI ANTICHI "QUARTIERI"

y

GLI ANTICHI "QUARTIERI"

(Tamara Grossi)
y




 
La “Magnifica Comunità di Andora” era formata da cinque quartieri e questi comprendevano le varie località o borghi edificati che, espandendosi, hanno dato origine alle attuali frazioni.

Il solo quartiere di Laigueglia ottenne di distaccarsi dal resto della “Comunità”, costituendo di fatto la propria indipendenza amministrativa.

 


I cinque Quartieri della "Magnifica Comunità di Andora" erano caratterizzati dalla presenza delle Chiese Parrocchiali:
  • la Propositura di S. Giambattista;
  • l’Arcipretura di S. Matteo;
  • la Rettoria di S. Pietro;
  • l’Arcipretura di S. Andrea;
  • la Rettoria di S. Bartolomeo;
  • la Rettoria della S. S. Trinità.
e si identificavano come segue:
  • Il Quartiere di S. Giacomo, che resta situato dalla parte di Levante della Fiumara intermedia la Valle di Andora, composto dalle Borgate di Castello, Borgo, Marino, Colla Micheri, Mezzacqua, e Marina, sottoposte alla detta Parrocchia di S. Giambatista, ai confini di sopra, e da un lato il Colle, ed il Promontorio della Merula, ora detto il Capo delle Mele, che dividono il detto Quartiere di S. Giacomo da quello di Laigueglia, di sotto la detta Fiumara di Andora, che si chiama Fiume Meira, da Plinio denominato Merula, ed il Mare, e dall’altro lato il Fossato del Baoso, che divide detto Quartiere di S. Giacomo da quello di S. Pietro [...];
  • Il Quartiere di S. Pietro, che resta situato alla parte di Levante del detto fiume, composto dalle Borgate dei Negri Galleani, Metta, e Pian Rosso, sottoposte alla detta Parrocchia di S. Pietro, e della Roseghina, Costa d’Agosti, Lanfredi Sotterri, Siffredi, Divizi, Ca’ de’ Forti, e Tigorella, sottoposti alla detta Parrocchia di S. Bartolomeo, a’ confini disopra il Colle, che divide il detto quartiere di San Pietro dalli Territori di Garlenda, e d’Alassio, ed in piccola parte dal Quartiere di Laigueglia, di sotto la Fiumara, da un lato il fossato del Baoso, che divide detto Quartiere di San Pietro da quello di San Giacomo, e dall’altro lato il Territorio di Stellanello [...];
  • Il Quartiere di S. Andrea, che resta situato alla parte di Ponente del detto fiume, composto dalle Borgate della Ferrara, sottoposta alla detta Parrocchia di San Giambattista, del Domo, sottoposta alla detta Parrocchia di San Pietro, della Costa dei Garassini, Costa di mezzo, e Moltedo sottoposte alla detta Parrocchia di S. Andrea, e di Barrò sottoposta alla detta Parrocchia di S. Bartolomeo, a’ confini di sopra il Colle che divide il detto Quartiere di S. Andrea da quello di S. Giovanni, e dall’altro lato il Territorio di Stellanello [...];
  • Il Quartiere di S. Giovanni, che resta situato alla parte di Ponente del detto fiume, composto da cinque Borgate, che formano l’intiero luogo di Rollo sottoposto alla detta Parrocchia della S. S. Trinità, e dalle Borgate dei Confredi, e Canossi, sottoposte alla detta Parrocchia di S. Giambattista, a’ confini di sopra, e da un lato il Colle, e Costa del Capo, che dividono il detto Quartiere di S. Giovanni dal Territorio del Cervo, ed in piccola parte da quello di Diano, disotto la Fiumara, ed il mare, e dall’altro lato il fossato della Ferrara, che divide il detto Quartiere di S. Giovanni da quello di S. Andrea [...]”;
  • Il Quartiere di Laigueglia, che resta situato alla parte di Levante del fiume suddetto di là dal colle a’ piedi di esso verso il mare, composto dalla sola Borgata di Laigueglia Villa di Andora, sottoposta alla detta Parrocchia di S. Matteo, che si estende per quanto si estendono i diritti dell’ius Parrocchiale del Rev. Arciprete di detta Villa Andoriana, ai confini di sopra, e da un lato il Colle, e Capo delle Mele, che dividono il detto Quartiere di Laigueglia da quello di S. Giacomo, ed in piccola parte al disopra da quello di S, Pietro, disotto il mare, e dall’altro lato il Territorio di Alassio [...].
   
y

Testo tratto dalla Tesi di Laurea in Storia del diritto italiano dal titolo; “Atti criminali della Curia di Andora in età moderna” con il prof. Vito Piergiovanni, Università degli Studi di Genova, Facoltà di Giurisprudenza, anno accademico 2000-2001.

CLICCA SUI BOTTONI SOTTOSTANTIPER ACCEDERE ALLE RELATIVE SCHEDE

Sito Web ideato e realizzato da Mario Vassallo - Andora
Sito Web ideato e realizzato da Mario Vassallo - Andora
Sito Web ideato e realizzato da Mario Vassallo - Andora
Creato con Incomedia Website X5
Torna ai contenuti